lunedì 11 dicembre 2017

La caverna del diavolo... esiste davvero!

Conoscete La caverna del diavolo (ovvero The Mistery of the moaning cave), decima avventura dei Tre Investigatori, nonché la prima a non portare la firma di Robert Arthur, il creatore della serie? Nel libro firmato da William Arden, Jupiter Jones, Bob Andrews e Pete Crenshaw sono alle prese con la caverna (moaning cave) che cento anni prima aveva ospitato il covo del bandito El Diablo, e la cui imboccatura, dopo cinquant'anni di silenzio, emette di nuovo un lamento spettrale. Questa la finzione. Ma la sorprendente realtà è che la Moaning Cavern esiste davvero! 


Si tratta di una grotta enorme e profondissima, che si trova in località Vallecito,  nella California settentrionale, non lontano dal confine col Nevada. La grotta fu scoperta a metà ottocento e fu esplorata inutilmente dai cercatori durante la corsa all'oro, ma era ben nota ai nativi americani (come pure, nel romanzo, è per la caverna di El Diablo!)

Negli anni venti la grotta fu riscoperta, e, a giudicare dall'articolo di giornale che qui riproduciamo, anche se oggi è nota come Moaning Cavern, al tempo è stata chiamata anche Moaning Cave, proprio come quella dei Tre Investigatori! 


Sul suo fondo sono state trovate ossa umane (come pure avviene nel romanzo, dove la macabra scoperta viene fatta dai Tre Investigatori), e non è noto se si tratti di sepolture o dei resti di antichissimi e incauti esploratori. Come la grotta al centro della vicenda dei Tre Investigatori, la Moaning Cavern deve il suo nome al suono lamentoso che la sua apertura emetteva in origine. Per permettere l'accesso ai visitatori, negli anni venti del ventesimo secolo fu costruita una meravigliosa scala a chiocciola in legno. Secondo gli esperti, il suono lamentoso era dovuto al riverbero del suono dell'acqua di un ruscello sotterraneo, ma la struttura in legno della scala a chiocciola assorbì il suono, per cui da allora la Moaning Cavern lo è solo di nome. Da notare che all'epoca in cui William Arden scrisse The Mistery of the Moaning Cave, la Moaning Cavern taceva appunto da cinquant'anni, esattamente come quella del libro, che riprende a lamentarsi dopo cinquant'anni di silenzio. 

E' chiaro che Robert Arthur e William Arden avevano sentito parlare della Moaning Cavern, erano stati colpiti della sua strana storia, ed hanno deciso di mescolare realtà e fantasia. Anzi, come ho già accennato in un post precedente, i Tre Investigatori non sono neanche i primi eroi per giovani lettori ad avere a che fare con una versione fantasiosa della Moaning Cavern, dato che in questo sono stati preceduti da un certo Jerry Todd!

Nessun commento:

Posta un commento